ZUCCHERO


ZUCCHERO

1955-1984
Adelmo Fornaciari nasce a Roncocesi, provincia di Reggio Emilia, il 25 settembre 1955. Tutti lo chiamano Zucchero, soprannome attribuitogli dall’ insegnante elementare.Nel 1968 si trasferisce a Forte dei Marmi con la famiglia.
Nel 1970 inizia la carriera musicale formando i primi gruppi musicali: I Duca, Le nuove luci. Continua così l’esperienza con le band: I Decals che stampano il 45 giri “Un'ora/Un'ora (strumentale)” (1976), Sugar & Daniel e successivamente gli Sugar & Candies con quali incide “Voulez Vous Danser My Woman” (1977) e “Mi vida Something in my Life” (1978).
Nel 1980 Forma una nuova band che si chiama Taxi che lo accompagnerà durante le serate dei successivi tre anni. Si classifica primo al “Festival di Castrocaro”, viene inserito nella compilation “Castrocaro ‘81” con la canzone “Canto Te” e partecipa alle edizioni del 1982 e del 1983 di “Sanremo”, dove presenta rispettivamente le canzoni “Una Notte che Vola Via” e “Nuvola”.
Il 1983 segna l’uscita del suo primo album, intitolato "Un po’ di Zucchero". Deluso dalla sua situazione artistica, vuole dare una svolta alla sua carriera e nel 1984 vola in California.

1985
La canzone "Donne" viene presentata al "Festival di Sanremo": si classifica penultima ma ben presto il 45 giri DONNE/TI FARO' MORIRE diventa uno dei singoli più richiesti.
Viene pubblicato il disco ZUCCHERO & THE RANDY JACKSON BAND, la band è composta da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), Randy Jackson (basso), George Perry (batteria) e Walter Afanatieff (tastiere); inoltre partecipano alle registrazioni anche: Naemy Hackett, Giulia Fasolino, Fio Zanotti, Lele Melotti, Giampaolo Gianoglio, Renè Mantegna, Luigi Mucciolo, Claudio Pascoli, Elio Danna, Luigi Tonet, Rossana Casale e Betty Vittori; come autori oltre a Zucchero sono presenti: Salerno, Cheope e Mogol.
Inizia il tour promozionale per il disco ZUCCHERO & THE RANDY JACKSON BAND.
Partecipa al "Festival di San Vincent" con la canzone "Ti farò morire"; viene pubblicato anche il mix QUASI QUASI/TI FARO' MORIRE.
Partecipa all'iniziativa "Italy for Italy", svolta a Trento, il cui incasso è a favore delle popolazioni disastrate dalle alluvioni: in diretta televisiva esegue "Un piccolo aiuto" e "Donne".
1986
Si presenta nuovamente al "Festival di Sanremo" con il brano "Canzone triste", anche in questa occasione il singolo CANZONE TRISTE/UN PICCOLO AIUTO ottiene un'ottima risposta da parte del pubblico.
Esce il long playing RISPETTO, la band è composta da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), Randy Jackson (basso), David Sancious (tastiere) e Giorjo Francis Perry (batteria); ospiti sono: Narada Michael Walden, Brian Auger; inoltre collaborano: Eric Daniel, Rosario Jermano, Frank Raya, Gwen Audrey Aantti, Holly Pearson, Fausia Salema, Naimy Hackett, Silvio Pozzoli, Jane Hill, Peppe Vessicchio e Raimondo Marsilli; come autori sono presenti: Zucchero, Salerno e Paoli.
Inizia il tour promozionale di RISPETTO, la band che lo accompagna è composta da: Beppe Martini (chitarra), Gepy Frattali (basso), Luciano Luisi (tastiere), Rosario Jermano (percussioni), Frank Raya (sax), Michele Leonardi (batteria), Gwen Aantti, Fausia Salema, sostituita successivamente da Babe Hamilton (cori).
Viene stampato il mix RISPETTO, con lo stesso brano partecipa al "Festivalbar".
Si conclude il tour che ha visto come ospiti: Gino Paoli e Rossana Casale.
Alla finale del "Festivalbar", premiato con il primo disco d'oro, esegue una versione del brano "Come il sole all'improvviso" inedita.
Partecipa al "Club Tenco" con Gino Paoli, i due eseguono una versione di "Come il sole all'improvviso" accompagnandosi al pianoforte e con Eric Daniel al sax per l'assolo.
Esce il 45 giri COME IL SOLE ALL'IMPROVVISO/UNA RAGIONE PER VIVERE, i proventi del disco vanno all'Associazione Italiana Sclerosi Multipla: il brano "Come il sole all'improvviso" viene interpretato assieme a Gino Paoli, il brano "Una ragione per vivere" ha una parte orchestrale non inserita nella versione dell'album.

1987
Viene messo in vendita il 33 giri BLUE'S; la band è formata da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), David Sancious (tastiere), Giorgio Perry (batteria) e Polo Jones (basso), come musicisti sono presenti: Eric Daniel, Rosario Jermano, Aida, Simona Pirone, Arthur Miles, James Thompson e Il coro delle voci maschili della chiesa avventista del settimo giorno; come special guest vengono presentati: Andrew Love, Wayne Jackson (i Memphis Horns) e Clarence Clemmons; i vari autori sono: Zucchero, Paoli, Figliè, Jones, Poggiani e Mammoliti.
Parte il BLUE'S tour, la band che lo accompagna è formata da: Beppe Martini (chitarra), Gepy Frattali (basso), Luciano Luisi (tastiere), Jody Lindscott (percussioni), Michele Leonardi (batteria), Eric Daniel, Mike Applebaum e James Thompson (fiati) e Lisa Hunt (cori).
Fa tre concerti con il suo grande idolo Joe Cocker, i due cantano insieme una strepitosa versione del brano "With a little help from my friend".
Viene pubblicato il mix CON LE MANI/NON TI SOPPORTO PIU'.
Nei negozi si può trovare il 45 giri SENZA UNA DONNA/NON TI SOPPORTO PIU' con, in omaggio, un poster dell'artista .
Partecipa e vince il "Festivalbar" con l'album BLUE'S.
Al Palaeur di Roma per la chiusura del tour suonano nella sezione fiati i Memphis Horns; altri ospiti durante il tour sono stati: Corrado Rustici, Polo Jones, George Perry, Joe Cocker e Gino Paoli.
Viene messa in vendita la videocassetta ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI, una raccolta di video e un'intervista inedita di Kay.
Ospite ad una trasmissione televisiva esegue con Solomon Burke "Come il sole all'improvviso".
Esce il long playing BLUE'S in versione natalizia con, in copertina, dei babbi Natale.

1988
Suona alla "Fiera internazionale del disco" di Cannes, tenendo un applauditissimo concerto importante per il suo lancio all'estero.
Inizia il suo primo tour europeo che lo porta in Francia, Germania, Olanda, Svizzera, Spagna, Danimarca e Belgio, la formazione che lo accompagna vede la sostituzione, verso la fine della tournee, della percussionista Jody Lindscott con Candelo .
Nel nuovo album di Gino Paoli L'UFFICIO DELLE COSE PERDUTE è incluso il brano "Hey ma'" firmato da Zucchero.
Ospite al "Porretta Blues Festival canta "I can't turn you loose" accompagnato dai Memphis Horns.
Esce in Germania in edizione limitata un mini album intitolato SIX MIX contenente sei brani in versione mix.
Ospite di Robert Cray al "Pistoia Blues Festival", esegue alcuni classici blues.
Viene pubblicato in Spagna il singolo BAMBINO YO, BAMBINO TU/RISPETTO la traduzione viene affidata ad Helmut Wacha.
Esce SNACK BAR BUDAPEST ORIGINAL MOVIE SOUNDTRACK, la colonna sonora del film "Snack bar Budapest" di Tinto Brass; i musicisti sono: Zucchero, David Sancious e Lisa Hunt; come autori sono presenti: Zucchero, Figliè, Hunt, Sancious e Paoli .
Partecipa con Al Di Meola ad una trasmissione televisiva: i due eseguono "Un piccolo aiuto".
A New York incide una versione di "Dune mosse" con Miles Davis.

1989
Esce in Inghilterra l'album BLUE'S.
In occasione delle registrazioni per il nuovo disco, Steve Ray Vaughan incide un assolo per il brano "Jesus eban (Madre dolcissima)" che però non verrà pubblicato.
E' in vendita ORO INCENSO & BIRRA, la band è composta da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), David Sancious (tastiere), Giorgio Francis (batteria) e Polo Jones (basso); altri musicisti sono: Jay Blackfoot, Lisa Hunt, Rosario Jermano, Arthur Miles, Amelia Monari, Simona Pirone, Mory Thioune, James Thompson, Fanta Toure, Ruby Wilson, Il coro delle voci della chiesa avventista del settimo giorno e l'Ardent Gospel Choir (dir. Lester Snell); come ospiti sono presenti: Eric Clapton, Clarence Clemmons, Wayne Jackson, Andrew Love, Jimmy Smith, Rufus Thomas, James Taylor Q. ed Ennio Morricone; autori sono: Zucchero, De Gregori e Morricone.
Inizia l'ORO INCENSO & BIRRA tour, con una formazione quasi completamente rinnovata: Corrado Rustici (chitarra), Polo Jones (basso), David Sancious (piano), Luciano Luisi (tastiere), George Perry (batteria), Beppe Martini (chitarra), David Plews, James Thompson ed Eric Daniel (fiati), Lisa Hunt (voce), Marcia Cooper e April Randall (cori).
Fa due concerti con Joe Cocker e Miles Davis.
Si esibisce al "Pistoia Blues Festival" con Solomon Burke, Cab Calloway e la Blues Brothers Band, nella stessa occasione Lisa Hunt esegue tre brani estratti dal suo prossimo album.
All'arena di Verona si esibisce con Dee Dee Bridgewater e con il grandissimo Ray Charles.
A Roma alla data di chiusura del tour partecipano come ospiti: Dee Dee Bridgewater, Paul Young, Eric Clapton e Clarence Clemmons, altri ospiti del tour sono stati: Miles Davis, Joe Cocker e Ray Charles.
Viene premiato al "Festivalbar" con il premio speciale Europa.
E' in vendita il mix NICE (NIETZSCHE) CHE DICE .
Nei negozi si trova la nuova videocassetta intitolata VIDEO COLLECTION.
Esce la versione natalizia del disco ORO INCENSO & BIRRA, il titolo è ORO INCENSO & MIRRA con la copertina modificata .
Esce il mix DIAVOLO IN ME contenente una versione del brano cantata in inglese.

1990
Inizia il tour europeo, la formazione è composta da: Corrado Rustici (chitarra), Polo Jones (basso), David Sancious (piano), Luciano Luisi (tastiere), George Perry (batteria), Beppe Martini (chitarra), David Plews, James Thompson ed Eric Daniel (fiati), Lisa Hunt (voce), le prime dodici date vengono svolte a Londra alla Royal Albert Hall, per poi continuare in tutta Europa, come supporto ad Eric Clapton.
Pubblicano D'ORO INCENSO & BIRRA, nuova ristampa dell'album abbinata ad un concorso, il disco si presenta con copertina e vinile dorati e numerati.
Compone due canzoni per il disco LITTLE PIECE OF MAGIC di Lisa Hunt inoltre partecipa come corista in un brano.
Inaugura il "Festival rock del 1° Maggio" a Roma con "Dune mosse" e un'ouverture del brano "Mama" accompagnato da Luciano Luisi (tastiere) e l'orchestra diretta dal maestro Riz Ortolani.
Esce l'album ZUCCHERO SINGS HIS HITS IN ENGLISH dove l'artista canta i suoi maggiori successi tradotti in lingua inglese da Musker; il disco esce in tutta Europa, in Sud America, in Giappone, negli Stati Uniti, in Asia, in Australia e in Sud Africa.
Viene invitato da Al Green a cantare il brano "Let's stay together" al "Festival Blues di Sanremo".
Si esibisce, a chiusura di un altro tour europeo come artista principale, al Cremlino; il concerto, trasmesso in diretta televisiva, vede la partecipazione di: Toni Childs, Randy Crawford, Jurij Kasparian e l'orchestra Vivaldi di Mosca diretta da Peppe Vessicchio, inoltre alla formazione che lo accompagna composta da: Luciano Luisi (tastiere), Lele Melotti (batteria), Andrea Braido (chitarra), Polo Jones (basso), James Thompson (fiati), Lisa Hunt (cori); sono stati aggiunti: David Sancious (piano), Eric Daniel e Mike Applebaum (fiati), Marcia Cooper ed April Randall (cori).

1991
Esce il singolo SENZA UNA DONNA (WITHOUT A WOMAN) cantato con Paul Young, il disco raggiunge il primo posto in quasi tutti i paesi europei, il secondo in Inghilterra e il quarto posto negli Stati Uniti.
Con Paul Young si esibisce alla festa dello sport "Momenti di gloria", i due eseguono "Senza una donna" ed "Everytime you go away".
Scrive "Muoio per te", versione italiana di "Mad about you", il brano fa parte dell'edizione italiana del disco THE SOUL CAGES di Sting e ne viene incisa anche una versione in coppia.
Partecipa con Sting al "Gran premio internazionale della televisione", i due interpretano il brano "Muoio per te".
Partecipa come special guest al tour italiano di Sting cantando "Muoio per te" ed "Every breath you take", la data di Verona viene filmata e messa in vendita con il titolo di THE SOUL CAGES CONCERT.
Scrive il testo de "La casa della speranza", versione italiana del brano "House of hope" di Toni Childs che si può trovare nell'album HOUSE OF HOPE.
Viene pubblicato ZUCCHERO ristampa del disco in inglese con le versioni di "Senza una donna" e "Diamante" cantati in coppia rispettivamente con Paul Young e Randy Crawford.
Viene messo in vendita il singolo DIAMANTE cantato in coppia con Randy Crawford che ottiene un ottimo successo negli Stati Uniti e in Inghilterra.
Pubblica il primo long playing dal vivo LIVE AT THE KREMLIN, la registrazione del famoso concerto al Cremlino con l'aggiunta dei brani, rispetto al concerto trasmesso in televisione: "Come il sole all'improvviso" (con Randy Crawford) e "Pippo".
Esce il video LIVE AT THE KREMLIN.

1992
Ad una trasmissione televisiva a lui dedicata esegue: "Senza una donna" e "Diamante" in coppia con Paul Young e Randy Crawford.
Invitato da Brian May dei Queen al "Freddy Mercury Tribute" che si svolge allo stadio Wembley di Londra, esegue "Las palabras de amor (the words of love)" e con i vari ospiti della serata "We are the champions", l'evento è seguito in mondovisione e verrà pubblicato qualche mese più tardi come home video con il titolo di THE FREDDY MERCURY TRIBUTE.
Per la parte del tenore nei provini del nuovo disco viene chiamato il giovane Andrea Bocelli mentre, tra i coristi c'è anche la giovanissima Giorgia Trodani che, senza cognome, diventerà famosa al "Festival di Sanremo" qualche anno dopo.
Esce il primo video singolo della storia: si tratta de L'URLO, anteprima del nuovo disco.
Partecipa come special guest alla data di Bologna del tour che Eric Clapton ed Elton John fanno insieme in Italia.
Viene invitato al "Porretta Blues Festival" e canta con J. Blackfoot "Soul Man".
I brani "Senza una donna (without a woman)" e "Diamante" fanno parte della colonna sonora del telefilm "Baywatch".
Il brano "You're losing me" viene incluso nella colonna sonora del film "Red shoe diaries" che in Italia uscirà con il titolo di "Orchidea selvaggia 3".
Esegue a "Vota la Voce" con Francesco De Gregori il brano "Diamante".
Esce in tutto il mondo MISERERE, registrato in versione italiana ed inglese; la band e formata da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), Polo Jones (basso), Peter John Vettese (tastiere) e Michael Shrievie (batteria); come musicisti sono presenti: Carl Perizzo, Paul Rekow, U.K. Gospel Fusion, Mino Vergnaghi, Iskra Menarini, Antonella Pepe, Giorgia Todrani, Rosario Jermano, Tessa Niles, Lance Ellington, Linda Taylor, Carl Kenyon, Martin Beedle, Andy J. Forest, Ocarine di Budrio, Omero Da Fano e Franco Liguori; ospiti presenti: David Sancious, Wayne Jackson, Andrew Love, I Sorapis, Luciano Pavarotti, Dir. Michael Kamen e Leo Ferrè; come autori sono presenti: Zucchero, Moss, Brown, Costello, Ferrè, Buchanan, Musker, Lyon e Bono.
Zucchero scopre e lancia Andrea Bocelli.
Partecipa al "Pavarotti International" eseguendo: "Miserere" con Pavarotti, "Muoio per te" con Sting, "L'urlo" e con i vari ospiti della serata "La donna è mobile"; l'avvenimento viene trasmesso in eurovisione, riscuote un ottimo successo e sarà messo in vendita sia in cd che in video con il titolo di PAVAROTTI & FRIENDS.
Nel disco THROUGH THE EYES OF LOVE di Randy Crawford è inclusa la canzone "Diamante" cantata in coppia con Zucchero, Zucchero appare anche come autore del brano "Like the sun out of nowhere".

1993
Parte L'URLO tour, che si svolgerà nei palasport e nei locali di tutta Europa, la formazione che lo accompagna è composta da: Corrado Rustici (chitarra), Polo Jones (basso), Luciano Luisi (tastiere), Mike Shrieve (batteria), Eric Daniel e Mike Applebaum (fiati), Eileena Dennis e Mino Vergnaghi (cori) .
Viene messo in vendita l'home video MISERERE STORY che mostra diverse immagini in studio.
Si conclude la prima parte del tour, da ricordare la data fatta a Londra con ospiti: Paul Young e Brian May.
Esce una compilation intitolata CLUB TENCO nella quale è inclusa la versione di "Come il sole all'improvviso" cantata con Gino Paoli nel 1986.
Nell'album tributo ai Beatles uscito in Francia intitolato TRIBUTE è incluso il brano "Imagine" inciso con Randy Crawford a Mosca.
Viene premiato da Carla Bruni e Jocelyn allo sporting club di Montecarlo al "The 1993 world music awards" come il cantante italiano che ha venduto più dischi nel mondo, in questa occasione esegue "Diamante".
Inizia L'URLO tour estivo e lo porterà nei principali stadi italiani, la band vede l'aggiunta di Jenny Bersolo, vincitrice del "Festival di Sanremo" sezione giovani di qualche anno dopo, al coro e del tenore Andrea Bocelli per la versione live di "Miserere".
Invitato al "Porretta Blues Festival" canta con Rufus Thomas: "I can't turn you loose", "Have I told you lately that I love you" e "You are so beautiful", appare anche nel gran finale quando tutti gli ospiti cantano insieme "Sweet soul music" .
Viene pubblicato il mix POVERO CRISTO.
A Forte dei Marmi si svolge la prima "The Sugar night" una serata in onore di Zucchero organizzata da Marco Macchiarini, un amico con cui Zucchero formò la sua prima band "I Duca", Zucchero arriva a grande sorpresa e canta "Have I told…", "Proud Mary", "Diavolo in me" e "Unchain my heart" .
Si conclude il tour che ha avuto come ospite nella data di Milano: Jovanotti.
Esce il disco WALZER D'UN BLUES di "Adelmo e i suoi Sorapis", la formazione è composta da: Zucchero Fornaciari, Dodi Battaglia, Fio Zanotti, Maurizio Vandelli, Michele Torpedine e Umbi Maggi.

1994
Zucchero torna al "Festival di Sanremo" come autore per Andrea Bocelli che si presenta e vince nella sezione giovani con il brano "Il mare calmo della sera".
Esce il primo disco di Andrea Bocelli intitolato IL MARE CALMO DELLA SERA, Zucchero è autore dei brani: "Il mare calmo della sera", "Rapsodia" e "Miserere".
Registra DIAMANTE, un disco, per il mercato sudamericano, che contiene i suoi brani più belli cantati in spagnolo, tradotti da Fito Paez.
Inizia un tour promozionale di un mese e mezzo per il disco appena prodotto che lo porta in tutte le maggiori città sudamericane.
Si esibisce a Sugarties per "Woodstock 94" la band che lo accompagna è quella dell'ultimo tour con non più tre coristi e un tenore ma, con il ritorno, di Lisa Hunt; viene stampato anche il cd e il video dal titolo WOODSTOCK '94, il brano scelto per la compilation è "Mama".
Seconda edizione della manifestazione "The Sugar Night".
Viene pubblicato negli Stati Uniti un tributo ad Arthur Alexander intitolato ADIOS AMIGO il brano inciso è "From now on".
Registra con un coro di bambini a Los Angeles "White Christmas", che diventa lo spot natalizio della Barilla; il ricavato viene utilizzato per ricostruire una scuola ad Alessandria semidistrutta dall'alluvione

1995
Invitato da Dan Aykroyd si esibisce alla House of Blues in una serata di gala per la celebrazione del 46° compleanno di John Belushi esegue: "Diavolo in me" e "You are so beautiful" accompagnato dalla Blues Brothers Band; durante l'esecuzione Jim Belushi e Dan Aykroyd ballano sul palco indossando i classici abiti dei Blues Brothers .
Esce in contemporanea mondiale SPIRITO DIVINO registrato in versione italiana, inglese e spagnola; la band è formata da: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra), Polo Jones (basso), Luciano Luisi (tastiere) e Steve Smith (batteria); come musicisti partecipano: Rosario Jermano, Pat MacDonald, Lisa Hunt, Jenny Bersola, Mino Vergnaghi, Arthur Miles, Manuela Cortesi, Tessa Niles, Antonella Pepe, Katie Kissoon, New Orleans Gospel Choir (dir. Lester Snell) e il Coro della O.L.S.M.M.; come ospiti ci sono: David Sancious, Johnnie Johnson, Sheila E., Clarence Clemmons, Jeff Beck, Leo Nocentelli, Andrew Love e Wayne Jackson; come autori sono presenti: Zucchero, Luisi, De Gregori, Jovanotti, Salerno, MacDonald, Palladino, Clark, Addison, Paez, Toro e Andreu.
Viene stampato il mix X COLPA DI CHI?.
Esce negli Stati Uniti la video cassetta THE RETURN OF THE BLUES BROTHERS, registrazione della serata in onore di John Belushi, Zucchero canta il brano "Diavolo in me".
Il brano "Feels like a woman" viene inserito nella colonna sonora del film "French kiss".
Partecipa al "Pavarotti International" dove esegue: "X colpa di chi?", "Così celeste" cantata con Luciano Pavarotti e il Piccolo coro dell'Antoniano diretto da Mariele Ventre e, con i vari ospiti canta "Nessun dorma"; uscirà sia il video che il cd con il titolo di PAVAROTTI & FRIENDS FOR THE CHILDREN OF BOSNIA.
Dopo alcune date nei festival esteri per rodare la band, parte lo SPIRITO DIVINO tour che andrà nelle maggiori città italiane ed europee; i musicisti che lo accompagnano sono: Luciano Luisi (tastiere), Polo Jones (basso), James Thompson e Massimo Greco (fiati), Mario Schilirò (chitarra), Frank Tontoh (batteria), Lisa Hunt e Mino Vergnaghi (cori).
Terza edizione della festa "The Sugar Night".
Vince il premio come miglior album dell'anno al "Festivalbar".
Premia con Nina Hagen allo Zenith di Parigi per la "MTV Europe Music Award" come miglior gruppo dell'anno gli U2.
Si conclude la prima parte del tour che ha visto come ospiti: Brian May, Paul Young, Francesco De Gregori, Corrado Rustici ed Eric Clapton.
Viene stampata la videocassetta SPIRITO DIVINO che contiene i nuovi brani e spezzoni live inediti relativi agli ultimi due anni.
Esce l'edizione natalizia di SPIRITO DIVINO con in omaggio un cd singolo con inciso "Un piccolo aiuto" versione live registrata durante il tour; il progetto vuole sensibilizzare la gente al problema dell'AIDS e il ricavato dell'operazione è a favore della fondazione per la ricerca e la prevenzione dell'AIDS presieduta dal prof. Montagnier.

1996
In America esce SPIRITO DIVINO con l'aggiunta nella scaletta del brano "Diamante", di una versione inedita di "Mama" e di una introduzione al brano "O.L.S.M.M. (organizzazione laica x la salvaguardia e la manutenzione dei matrimoni)" nuova.
Ospite al concerto di Eric Clapton alla Royal Albert Hall sale sul palco e canta "Before you accuse me".
Viene ristampato in Spagna SPIRITO DIVINO con una nuova versione del brano "El Vuelo" e l'aggiunta di "Por culpa de quien?".
Viene stampato il mix SENZA RIMORSO.
Riparte lo SPIRITO DIVINO tour, comincia dagli Stati Uniti ed ottiene un ottimo successo, poi passa in Francia e si conclude negli stadi italiani; la band che lo accompagna è formata da: Luciano Luisi (tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Derek Wilson (batteria), Polo Jones (basso), James Thompson (fiati), Lisa Hunt e Mino Vergnaghi (cori) mentre nelle date italiane nella sezione fiati viene aggiunto Massimo Greco..
Esce il singolo IL VOLO in tiratura limitata per promuovere il tour estivo.
Viene premiato allo Sporting Club di Montecarlo in occasione del "1996 World Music Award" da Alberto Tomba e Maria Grazia Cucinotta, come artista italiano che ha venduto maggiormente nel mondo nell'anno 1995 per l'occasione canta il brano "Il volo".
Chiude il tradizionale "Festival rock del 1° Maggio" a Roma davanti ad un pubblico di oltre 400.000 persone per motivi personali manca nella band il fido Luciano Luisi sostituito per l'occasione da Nico Caretta.
Viene invitato a un programma tv francese e canta con Noa una versione inedita di "Your song" e "Feels like a woman".
Zucchero è il primo artista italiano che appare sulla "The faber companion to 20th century popular music" la più autorevole enciclopedia della musica moderna del ventesimo secolo.
Puntuale come ogni anno si presenta al "Pavarotti International" ed esegue: "My love", "Un piccolo aiuto" con Eric Clapton alla chitarra e con i vari sopiti "Live like Horses"; verrà stampato il video e, in forma ridotta, il cd con l'esclusione dalla scaletta di alcuni brani tra i quali "Un piccolo aiuto", il titolo sarà PAVAROTTI & FRIENDS FOR WAR CHILD.
Partecipa a "La fete de la musique de la republique a Paris" come artista dell'anno di maggior successo.
Unico italiano che partecipa al "Montreux Jazz Festival" si esibisce dopo il mitico Little Richard.
Si esibisce a Milano al "World Rhythm Festival" dove ha come ospite alla chitarra il leggendario bluesman di Chicago Buddy Guy.
Quarta edizione dello "The Sugar Night".
Partecipa ad un tributo a Sergio Mendes intitolato OCEANO: il brano registrato è "Un oceano di silenzi".
In Belgio viene istituita la manifestazione "IFPI Platinum Europe Awards" allo scopo di premiare gli artisti che in europa hanno venduto oltre un milione di copie, Zucchero viene premiato per gli oltre due milioni di vendite dell'album.
Parte con un nuovo tour con la stessa band per promuovere la raccolta di successi.
Viene pubblicato in tutto il mondo THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS, una raccolta dei suoi successi arricchita da tre brani inediti che sono stati registrati con: Corrado Rustici (chitarra), Luciano Luisi (tastiere), Polo Jones (basso) e Manu Katchè (batteria), anche in questa occasione c'è la stampa in italiano e in inglese come autori dei nuovi brani sono presenti: Zucchero, Salerno e Difford.
Parte per un tour che lo porta nelle maggiori città europee; importanti sono le date fatte a Brunico con diretta TV su un palco a 2000 mt. di altitudine e quella al Paradiso di Amsterdam locale dove i Rolling Stones hanno registrato un disco live, ospiti in alcune date Andreas Vollenweider e Soraya.
Esce il nuovo home video THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S VIDEO GREATEST HITS.

1997
Viene pubblicata la versione limitata di THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS con un cd singolo in omaggio dove sono incisi i brani: "It's all right (la promessa)" e "Nothing to lose".
Nei negozi si può trovare il cd singolo MENTA E ROSMARINO con incluso "Un piccolo aiuto" (featuring Eric Clapton) registrazione eseguita al "Pavarotti International".
Esce la versione spagnola del THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS le traduzioni dei brani inediti sono effettuate da: Andreu e Ortiz Martin.

Viene invitato a un programma tv francese e canta con i Texas la canzone "The letter".
Riparte il THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS tour che andrà in Sud America, negli Stati Uniti e in Europa con una band formata da: Luciano Luisi (tastiere), Polo Jones (basso), Mario Schilirò (chitarra), Derek Wilson (batteria), Lisa Hunt (cori), James Thompson e Massimo Greco (fiati).
Per il mercato sud americano viene stampata una versione ridotta della raccolta di successi intitolata 12 EXITOS.
A favore di Rain Forest viene fatto un concerto al Carnegie Hall di New York organizzato da Sting e la moglie Trudy con la partecipazione di molti grandi artisti; Zucchero esegue il brano "Va, pensiero (fly, thoughts)" che sarà incluso nel cd CARNIVAL.
A Napoli fa un concerto in diretta tv per la Telecom alla formazione che lo accompagna vengono aggiunti per l'occasione: Manu Katchè(batteria), Stevie Winwood (piano), Roberto Manzin, Giuliano Giannini (fiati), Vanessa Mulder e Veronique Mendy (cori).
Si conclude il tour con un mega raduno del fans club, ospiti in alcune date di quest'ultimo tour Corrado Rustici, Stevie Winwood e Manu Katchè.
Esce nei negozi la colonna sonora del film "Prince valiant" dal titolo PRINCE VALIANT ORIGINAL SOUNDTRACK dove canta in coppia con Alannah Miles il brano "What are we waiting for".
Quinta edizione dell'appuntamento "The Sugar Night", Zucchero sale sul palco e canta "Il mare…", "Rispetto", "Va' pensiero", "Così celeste" e "X colpa di chi?".
Viene pubblicato il disco THE BLUES COLLECTION, dove Zucchero accompagnato dalla sua band esegue insieme con Buddy Guy il brano "Before you accuse me" registrazione effettuata al "World Rhythm Festival".
In occasione della "Mostra del cinema di Venezia" si esibisce con Gerard Depardieu cantando il brano "Un piccolo aiuto" che in Francia viene pubblicato come singolo: i proventi sono devoluti in beneficenza alla fondazione per la ricerca e la prevenzione dell'AIDS presieduta dal prof. Montagnier.
Alle registrazioni del video di "Va, pensiero" partecipa Gerard Depardieu.
Ospite di Bocelli, duetta con il tenore il brano "Miserere" accompagnato dall'orchestra filarmonica italiana dir. Marcello Rota; la serata viene filmata dalla televisione americana e viene messa in vendita come videocassetta con il titolo di ANDREA BOCELLI A NIGHT IN TUSCANY.
Esce DEUCES WILD un tributo a B.B. King, Zucchero interpreta con il leggendario bluesman il brano "Let the good times roll".
Per Natale viene ristampato THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS con l'aggiunta del brano "Va, pensiero".
Vengono stampati i brani "Mama" con Johnny Hallyday e "Un piccolo aiuto" con Gerard Depardieu, che fanno parte della versione aggiornata del THE BEST OF ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI'S GREATEST HITS francese.

1998
Per la colonna sonora del film "Widows", Zucchero esegue il brano "Happy birthday to me" il titolo del cd è ORIGINAL SOUNDTRACK WIDOWS.
Si esibisce a New York in occasione del "Annual Grammies Award" invitato da Luciano Pavarotti canta "Va, pensiero".
Viene invitato da Roman Polanski a Gstaad, città dove si svolge il "Cinemusic International Festival", affiancato da Vangelis e da una grande orchestra esegue "Va, pensiero".
Esce un tributo ad Elvis Costello intitolato BESPOKE SONGS, LOST DOGS, DETOURS & RENDEZVOUS SONGS OF ELVIS COSTELLO nel quale è incluso il brano "Miss mary".
Anche quest'anno è ospite al "Pavarotti International" dove esegue "Va, pensiero" con Luciano Pavarotti, "Menta e rosmarino" e con i vari ospiti della serata canta "Peace wanted just to be free"; uscirà il video mentre dal cd verrà esclusa "Menta e rosmarino" il titolo sarà PAVAROTTI & FRIENDS FOR THE CHILDREN OF LIBERIA.
Sesta edizione dello "The Sugar Night".
Il brano "Let the good times roll" registrato con B.B. King viene inserito nella colonna sonora del nuovo film di Sharon Stone "The mighty" in Italia presentato con il titolo di "Basta guardare il cielo".
Il nuovo album viene anticipato dal singolo BLU che, viene presentato il giorno del suo compleanno.
Viene pubblicato BLUESUGAR in versione italiana e inglese, i musicisti che hanno suonano sono: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra/tastiere), Michael Urbano (batteria) e Benny Rietveld (basso); collaborano alle registrazioni: Mark Feltham, Massimo Marcolini, Will Malone, Katie Kissoon, Shirley Goss, Mino Vergnaghi e Leonardo Rosi; come ospiti sono presenti: Stevie Winwood e Irene Fornaciari; gli autori sono: Zucchero, Rosi, Marcolini, Panella, A. Fornaciari, I. Fornaciari, Farè, Tonet, Cogliati, Buchanan, Bono e Bazilian.
Alla presentazione del nuovo disco viene donato anche il CD TICKET, il nuovo biglietto per i concerti di Zucchero che si può anche ascoltare; nel cd è inciso un blues acustico inedito .
Ad una trasmissione televisiva esegue insieme con Sheryl Crow "Blue".
E' in vendita la versione natalizia di BLUESUGAR con una confezione ricoperta da un pezzo di stoffa ghepardata.

1999
Parte dai palasport italiani il BLUESUGAR world tour 1999 la band che lo accompagna è formata da: Luciano Luisi (MD/tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Derek Wilson (batteria), Gail Ann Dorsey (basso), James Thompson (fiati/chitarra), Mark Feltham (armonica), Federica Bergamaschi, Gaia Mecocci, Claudia Pedrani e Benedetta Chiari (archi).
Viene stampato per il mercato inglese il nuovo singolo VA, PENSIERO cantato in coppia con Sinéad O'Connor.
Iniziano le date estere e nella band viene esclusa la sezione d'archi.
Per la data a Parigi Bercy viene stampato un edizione limitata del TICKET CD con la dedica in francese da parte di Zucchero.
Esce una raccolta di Ennio Morricone intitolata THE ENNIO MORRICONE SONGBOOK VOL. 4 CANTO MORRICONE nella quale è incluso il brano "Libera l'amore" cantato da Zucchero.
Si dovrebbe concludere la prima parte del tour che ha visto come ospiti nella data di Parigi: Noa, Paul Young, Cheb Mami e il gruppo Muvrini ma a grande richiesta vengono aggiunte alcune date.
Viene pubblicato in Spagna il singolo BLU (LO QUE SUENO) eseguito da Zucchero in spagnolo.
Esce in Spagna BLUESUGAR con il brano "Blu (lo que sueño)" cantato in spagnolo con Rosana inoltre l'introduzione del brano "I tempi cambieranno" è stata accorciata.
Invitato sul palco della Royal Albert Hall da Paddy Moloney dei Chieftains esegue con il gruppo celtico i brani: "Va, pensiero" e il classico di Van Morrison "Have I told you lately".
In Austria in occasione del "IMST Festival" in Austria davanti ad un pubblico di 200.000 persone si esibisce dopo Bryan Adams e prima dei mitici Rolling Stones Ospite al "Pavarotti International" canta i brani: "U make me feel loved", "Hey man" con B.B. King e con i vari ospiti il brano "We are the world" sigla finale del concerto, sarà pubblicato il video e il cd, in forma ridotta, con il titolo di PAVAROTTI & FRIENDS FOR GUATEMALA AND KOSOVO.
Esce il singolo remix YOU MAKE ME FEEL LOVED nel quale è incluso il brano "Blue" registrato live a Taratatà con Sheryl Crow.
Conclude la prima serata della manifestazione "Heineken Jammin' Festival" la band che lo accompagna è formata per l'occasione da: Luciano Luisi (MD/tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Derek Wilson (batteria), Gail Ann Dorsey (basso), James Thompson, Massimo Greco (fiati) e Federica Bergamaschi, Gaia Mecocci, Benedetta Chiari e Silvia Leonardi (archi).
Ospite a Monaco di Baviera al "Michael Jackson & Friends" esegue: "Va, pensiero", "My love" e con i vari ospiti "What more can I give".
Si conclude la prima parte del tour che ha visto come ospite: Rosana .
Settima edizione dello "The Sugar Night" Zucchero sale sul palco con il suo amico Paul Young per cantare: "Diavolo in me", "Arcord", "Blu", "Il volo", "Hey man", "Per colpa di chi?", "Senza una donna" con Paul Young, "Everytime you go away" con Paul Young.
Viene pubblicato un cartone animato musicale dal titolo "La banda del rock, i musicanti di Brema" le parti cantate, sono interpretate da: Zucchero, B.B. King, Oleta Adams e James Ingram.
Dopo una breve pausa riparte con delle date in Italia la nuova parte del tour la band è composta da: Luciano Luisi (MD/tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Derek Wilson (batteria), Dwayne Thomas (basso), James Thompson, Massimo Greco (fiati) e Federica Bergamaschi, Gaia Mecocci, Claudia Pedrani e Benedetta Chiari (archi).
Ospiti nella prima parte del tour fatta in Italia: Mauro Pagani, i Chieftains e Pino Daniele con cui esegue una strepitosa versione di "Napule e'".
Esce per il mercato americano OVERDOSE D'AMORE THE BALLADS, una raccolta che include nella scaletta il brano inedito "Muoio per te" cantato e scritto con Sting.
Invitato da Bono degli U2 partecipa al "Net-aid" un concerto di beneficenza che si svolge a Londra (Wembley Stadium), a Ginevra (Palais des Nations) e nel New Jersey (Giants Stadium) dove Zucchero esegue "Il volo" e accompagna con la chitarra Bono nel brano "One" e con i vari ospiti esegue il brano "New day"; lo spettacolo viene trasmesso via internet e l'incasso dell'operazione è destinato ai bambini delle aree più depresse del mondo.
Viene pubblicato RELOAD, il cd di duetti di Tom Jones nel quale è incluso il brano cantato con Zucchero "She drives me crazy".
Partecipa al "Nokia Night Of The Proms", un festival itinerante con vari artisti, Zucchero ospite principale è accompagnato da: Luciano Luisi (MD/tastiere), un orchestra, un coro e una band diretti da Robert Groslot, nel brano "Miserere" la parte del tenore viene eseguita da Natalie Choquette mentre "Senza una donna (without a woman)" è cantata con John Miles, il finale della serata vede tutti i cantanti riuniti sul palco per cantare "Hey Jude" dei Beatles.
Per il mercato natalizio pubblica BLUESUGAR & WHITECHRISTMAS l'album con l'aggiunta del famosissimo brano di Berlin "White christmas".
Viene pubblicato il disco SILENT NIGHT A CHRISTMAS IN ROME un progetto organizzato da Paddy Moloney e Mons. Marco Frisina per il giubileo Zucchero esegue una parte del brano "Silent night" accompagnandosi alla chitarra la sua versione verrà mixata con altre esecuzioni.
Viene pubblicata la compilation THE NIGHT OF THE PROMS 1999 dove sono incluse le versioni orchestrali di: "Hai scelto me", "Il volo" e "Madre dolcissima".
Per festeggiare la fine del 1999 si esibisce in piazza del duomo a Milano accompagnato da: Luciano Luisi (MD/tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Dwayne Thomas (basso), Derek Wilson (batteria), James Thompson e Massimo Greco (fiati).

2000
A Genova, accompagnato da Luciano Luisi e dalla band di Fabrizio De Andrè esegue "Ho visto Nina volare" per la manifestazione organizzata in ricordo del cantautore genovese: "Faber, amico fragile… una serata per gli ultimi", gli incassi della serata ,che vede la partecipazione di altre star della musica italiana, saranno devoluti in beneficenza .
In Olanda viene pubblicata una compilation intitolata 2 METER SESSIES VOLUME 9 che contiene una versione registrata in studio del brano "Everybody's Talkin'".
Invitato in Germania da Lothar Mattheus, suo grande ammiratore, suona prima della partita d'addio al calcio del grande campione tedesco .
Presente anche quest'anno al "Pavarotti International" esegue la sua "A wonderful world" e "Everybody's talking" colonna sonora del film "Un uomo da marciapiede", inoltre con i vari ospiti della serata canta il famoso brano dei Beatles "All you need is love", verranno stampati anche il cd e il video in forma ridotta intitolati PAVAROTTI & FRIENDS FOR CAMBODIA AND TIBET.
Dal sito ufficiale di Zucchero si può ascoltare on-line la versione integrale del brano "Everybody's talking" registrata dal vivo durante il "Pavarotti International" il brano con comparirà in nessun disco.
Ottava edizione del "The Sugar Night" Zucchero presente con gli amici: Sorapis, Mino Vergnaghi, Maurizio Vandelli, Giorgia e canta: "Così celeste", "I can't turn you loose" con I Sorapis, "Gimme some lovin'" con I Sorapis, "Proud Mary" con Mino Vergnaghi, "Long train running" con Mino Vergnaghi, "A salty dog" con Maurizio Vandelli, "Io vagabondo" con Maurizio Vandelli, "Io ho in mente te" con Maurizio Vandelli, "29 settembre" con Maurizio Vandelli, "Un piccolo aiuto" con Giorgia, "Respect" con Giorgia, "Knock on wood" con Giorgia, "Before you accuse me" con I Sorapis, "Diavolo in me", "Per colpa di chi?" .
Viene pubblicato il cd MOMENT OF GLORY del famoso gruppo metal Scorpions con l'orchestra Berliner Philarmoniker, Zucchero canta con il gruppo accompagnato dall'orchestra il brano "Send me an angel".
Ospite ad "Expo 2000" accompagnato dall'orchestra Berliner Philarmoniker canta "Va pensiero" e con gli Scorpions "Send me an angel".
In Francia viene pubblicato il cd SOLIDAYS L'ALBUM un progetto, a cui partecipano diversi artisti, per raccogliere fondi per combattere l'aids nei paesi africani; nella scaletta dell'album è inclusa "Mama" cantata da Zucchero con Johnny Hallyday, e "Qui sait?" un brano di Erick Benzi interpretato da Zucchero, Anggun, Patrick Bruel, Stephan Eicher, Faudel, Peter Gabriel, Lââm, Lokua Kanza, Youssou N'Dour, Nourith e Axelle Red.

2001
Viene pubblicata in Olanda una compilation intitolata HET BESTE UIT DENK AAN HENK DE LIVE SESSIES contenente una versione acustica del brano "Così celeste".
Al "Festival di Sanremo" si presenta come autore di due brani: "Luce (tramonti a nord est)" cantata da Elisa e "Di sole e d'azzurro" cantata da Giorgia, le due canzoni si classificano rispettivamente prima e seconda inoltre, Elisa vince anche il premio della critica.
Nona edizione della manifestazione "The Sugar Night".
Bryan Adams pubblica un cd singolo cantato in italiano il titolo è IO VIVO (IN TE) il testo è stato scritto da Zucchero, nel singolo è inclusa anche la versione inglese del brano e un'altra canzone.
Viene pubblicata la ristampa del disco di Bryan Adams THE BEST OF ME dove è incluso il brano scritto da Zucchero "Io vivo (in te)".
Viene pubblicato il nuovo singolo "Baila (sexy thing)" che anticipa di qualche mese il nuovo album.
Nei negozi si può trovare il nuovo disco SHAKE in versione italiana, i musicisti che hanno suonano sono: Zucchero, Corrado Rustici (chitarra/tastiere), Zachary Alford (batteria), Polo Jones e Pino Palladino (basso), Luciano Luis Luisi (tastiere) e John O'Brien (programmazione); collaborano alle registrazioni: Mino Vergnaghi, Chance, Arthur Miles, James Thompson, Werther Dal Monte, David Sancious, Roy Rogers, Massimo Marcolini, Ray Charles, Davide Danzy Devito, Robyx e Sarah Eden Davis; come ospite speciale è presente: John Lee Hooker; gli autori sono: Zucchero, Hayes and Porter, Robyx, Luisi, Panella, De Gregori.
Il nuovo singolo "Ahum" è disponibile nei negozi.
Viene pubblicata la versione inglese di SHAKE le traduzioni dei testi sono affidate a Sarah Eden Davis.
Nelle librerie si può trovare il libro dedicato a Zucchero dal titolo "Musica per viole e altri organi d'amore".
Ospite al "Red cross gala" il galà della croce rossa inglese.
Partecipa come superospite al "Fifa football world player gala" a Zurigo, famosa rassegna dove viene consegnato il pallone d'oro.
Conclude l'anno con un concerto a Cagliari anteprima del tour che sta per iniziare la band che lo accompagna è formata da Luciano Luisi (MD/tastiere), Mario Schilirò (chitarra), Gaetano Diodato (basso), Derek Wilson (batteria), James Thompson (fiati) e Elaine Jackson (cori).

2002
Dopo la data zero parte da Zurigo lo Shake world tour 2002 la band che lo accompagna è formata da: Luciano Luisi (keyboards), Mario Schilirò (chitarra), Polo Jones (basso), Zachary Alford (batteria), James Thompson (fiati e cori), Lisa Hunt e Elaine Jackson (cori); ospite a Zurigo Paul Young che ha cantato con Zucchero "Senza una donna".
Viene pubblicato il nuovo singolo "Dindondio" nel quale è incluso il brano di De Andrè "Ho visto nina volare" interpretato da Zucchero durante il concerto in memoria del grande cantautore fatto Genova l'anno precedente.
Viene pubblicato il cd SHAKE in versione spagnola le traduzioni dei testi sono affidate a Nuria, Raquel Diaz e Pau Donés.
Si conclude la prima parte del tour che ha avuto come ospite nella data iniziale Paul Young.
Pubblicano il cd SHAKE in versione special tour con incluso un cd con 4 brani live inoltre alcune canzoni del disco sono in versione diversa dall'originale.
Chiude con un pubblico di 500.000 persone l'ormai importantissimo raduno musicale del "primo maggio dei lavoratori" a Roma, con questa data riparte il tour la formazione che lo accompagna è formata da: Luciano Luisi (keyboards), Mario Schilirò (chitarra), Polo Jones (basso), Adriano Molinari (batteria), James Thompson (fiati e cori), Lisa Hunt e Elaine Jackson (cori).
Ormai come ogni anno è ospite al "Pavarotti International" dove canta con il maestro Luciano Pavarotti e con Andrea Bocelli "Miserere", poi con la propria band esegue "Sento le campane", inoltre con tutti gli artisti della serata canta la famosissima canzone dei Beatles "Hey Jude".
Si esibisce come ospite allo Swiss Red Cross Gala a Ginevra.
Decima edizione della manifestazione "The Sugar Night" Zucchero si presenta con gli amici: Alex Britti, Luisa Corna, Michele Torpedine, il nipote Davide, la figlia Irene e Andrea Bocelli e canta: "Immagine" con la figlia Irene Fornaciari, "Ho visto nina volare" con il nipote Davide Figliè, "Diavolo in me", "X colpa di chi?" con Alex Britti, "Hey man" con Alex Britti, "Proud Mary" con Luisa Corna, Michele Torpedine (batteria) e Fio Zanotti (piano), "Miserere" con Andrea Bocelli e prima di salutare invita tutti gli amici sul palco per ballare e cantare "Baila".
Viene pubblicato il nuovo cd di Mina VELENO che include il brano scritto anche da Zucchero: "Succhiando l'uva".
Negli Stati Uniti esce il dvd GOOD ROCKIN' TONIGHT Zucchero canta "Who will the next fool be" con Mark Knopfler e Scotty Moore alle chitarre, Jools Holland al piano, e D.J. Fontana alla batteria.
In tutto il mondo viene pubblicato THE FREDDIE MERCURY TRIBUTE CONCERT SPECIAL 10th ANNIVERSARY EDITION il famosissimo concerto del 1992 riedito in dvd.
A Parma con una data in favore della "F.A.O." comincia un mini tour che lo porta in alcune capitali europee, la band che lo accompagna vede la sostituzione di Polo Jones e Lisa Hunt rispettivamente con Gaetano Diodato e Sara Grimaldi .
Esce in tutti i cinema SPIRIT CAVALLO SELVAGGIO il nuovo cartoon natalizio della Dream Works con la colonna sonora italiana cantata da Zucchero; per i testi delle canzoni si è fatto aiutare dalla figlia Irene i sette brani sono: "Sono qui", "Non mi avrai", "Sempre tornerò", "Levati di dosso", "Suona il corno", "Non mi avrai reprise", "Sempre (e per) sempre".

2003
In Svizzera per tre serate speciali durante le quali i migliori pattinatori del mondo si esibiscono durante il suo concerto, l’ultima sera quando la pluricampionessa mondiale Denise Biellman, sulle note di “Così celeste” ha pattinato per l’ultima volta davanti al pubblico, Zucchero ha voluto concludere la serata dedicandole la sua versione del brano “Va’ pensiero”.
Durante un viaggio a Cuba incontra Chucho Valdes e altri musicisti cubani del Buena Vista Social Club e partecipa con loro ad una conferenza stampa.
Viene messo in vendita in tutto il mondo il cd GAÏA che include il brano cantato da Zucchero “World”.
Viene pubblicato in Italia il nuovo singolo dei Manà cantato con Zucchero “Eres mi religion” anteprima di REVOLUCIÓN DE AMOR nuovo album del gruppo messicano.
Viene pubblicato in Messico SHAKE con l’aggiunta di “Baila morena” cantato da Zucchero e i Manà.
Protagonista più del solito alla decima edizione del “Pavarotti & friends” ha cantato con Luciano Pavarotti “Così celeste”, poi con i Manà “Eres mi religion”, ha eseguito con i Queen “We are the champions”, ha accompagnato al pianoforte il maestro e Bono degli U2 mentre cantavano “Miserere” e ha scritto l’adattamento in italiano di “Too much love will kill you” eseguita da Pavarotti con i Queen.
Appare come special guest in tre concerti in Spagna dei Manà.
Si esibisce con i Manà al Festival Son Latinos a Tenerife.
Ospite alla Royal Albert Hall di Londra con (mettere Sting, Placido Domingo, Joaquin Cortes) per il “The royal hope charity gala 2003” canta. “Va pensiero” accompagnato dall’orchestra diretta dal maestro Vasko Vassilev.
Partecipa al concerto dei Manà al Madison Square Garden di New York.
Inizia un tour di 9 concerti in Canada, la band che lo accompagna è formata da: Mario Schilirò (chitarra), Polo Jones (basso), Adriano Molinari (batteria), Matteo Saggese (keyboards), Lisa Hunt (cori).
Viene pubblicato per il mercato nord americano SHAKE in una versione che include un dvd.
Si conclude il tour in Canada.
Partecipa come ospite a cinque concerti dei Manà negli Stati Uniti.
Esce FABER – AMICO FRAGILE un album tributo a Fabrizio De Andrè registrato a Genova nel 2000, Zucchero canta “Ho visto nina volare”.
Viene pubblicato il nuovo album di Ronan Keating TURN IT ON che include il brano cantato con Zucchero “The flight – il volo”.
Invitato da Brian May e da Dave Stewart, partecipa al mega concerto “46664 give 1 minute of your life to AIDS” una manifestazione organizzata da Dave Stewart e Queen per sostenere la campagna di Nelson Mandela; Zucchero canta: “Everybody’s got to learn sometime” accompagnato da Brian May, Roger Taylor, Sharon Corrs poi ha partecipato al fantastico meddley dei Queen cantando "I want it all" e "We are the champions" con Anastasia successivamente è stato uno dei protagonisti del gran finale con la canzone "46664 (long walk of freedom)".
Cheb Mami pubblica il suo nuovo album intitolato DU SUD AU NORD tra i brani è inclusa una versione inedita di “Così celeste” cantata in coppia con Zucchero

2004
Vengono pubblicati i cd e i dvd relativi al mega concerto “46664 give 1 minute of your life to AIDS”
Dalle radio italiane viene trasmesso il primo singolo intitolato “Il grande baboomba” relativo al nuovo lavoro discografico mentre per le radio europee il primo estratto è “Everybody’s got to learn sometime”
Ospite agli “Austrian music award” esegue “Everybody's got to learn sometime” accompagnato da Sharon Corr al violino
Partecipa a “BBC a beautiful day” manifestazione organizzata dalla BBC per celebrare l’entrata di dieci nuove nazioni nella comunità europea.
Presenta il nuovo album “ZU & COmpany” con un concerto speciale alla Royal Albert Hall, ospiti con lui sul palco: Brian May, Mousse T, Jenny Bae, Tina Arena, Fher dei Manà, Paul Young, Dolores O’Riordan, Solomon Burke, Cheb Mami, Ronan Keating, Luciano Pavarotti, Eric Clapton e Irene Fornaciari.
Viene pubblicato il disco “ZU & COmpany” in versione italiana ed internazionale una raccolta delle migliori canzoni di Zucchero in duetto con grandi artisti internazionali come: Miles Davis, Sting, Vanessa Carlton, Haylie Ecker, Mousse T., Macy Gray, Jeff Beck, Manà, John Lee Hooker, Sheryl Crow, Dolores O’Riordan, Eric Clapton, Tom Jones, B.B. King, Ronan Keating, Cheb Mami, Solomon Burke, Paul Young, Brian May, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli. Viene pubblicato “ZU & COmpany limited edition + dvd” che contiene: The making of the album e i videoclip di Dune Mosse con Miles Davis e Mama con Stevie Ray Vaughan
Partecipa al mega concerto che si svolge al Circo Massimo a Roma “We are the future” un evento organizzato da Quincy Jones, Zucchero canta “Everybody’s got to learn sometime”, “Wonderful world” e con Fher dei Manà “Baila morena”
Ospite agli “The women’s world award” premia con Gorbatchev Whitney Houston
Viene pubblicato in Francia il disco “ZU & COmpany” in questa versione sono presenti i duetti con Tina Arena e Johnny Hallyday
Inizia il tour europeo nei grandi rock festival, la band che lo accompagna è composta da: Mario Schilirò (chitarra), Polo Jones (basso), Adriano Molinari (batteria), Matteo Maggese (tastiere), James Thompson (sax, armonica, cori) e Lisa Hunt (cori)
Ospite di Solomon Burke al “Montreux Jazz Festival”, cantano insieme “Diavolo in me” e “Georgia on my mind”
Viene pubblicato in europa il nuovo singolo “Everybody’s got to learn sometime” che include una versione della canzone live registrata con i Queen e Sharon Corr in occasione della manifestazione 46664
Vince il festivalbar
Viene pubblicato il dvd “ZU & Co. Live At The Royal Albert Hall London 6th May 2004”, la registrazione del concerto alla Royal Albert Hall per la presentazione del disco

2005
In Olanda viene pubblicato “ZU & COmpany” in questa versione il brano “Blue” è cantato con Ilse De Lange
Con Ilse De Lange, con cui canta il brano “Blue”, partecipa ad alcune trasmissioni televisive e radiofoniche olandesi e tedesche.
Ospite durante gli Edison Award Gala esegue con Ilse De Lange e Toots Thielemans “Blue”
Partecipa alla manifestazione “Night Of The Proms” suonando nelle 12 tappe francesi, accompagnato dalla grande orchestra diretta dal maestro Robert Groslot esegue “Everybody’s got to learn sometime”, “Senza una donna (Without a woman)”, “Il volo”, “Baila (Sexy thing)”, “Diavolo in me” e poi con i vari ospiti ha cantato “Let it be”
Partecipa alla manifestazione “Music For Asia” come ospite principale e cantando “Dune mosse” e “Così celeste” con Cheb Mami
Viene pubblicato in versione dvd “Live at the Kremlin”
Unico ambasciatore 46664 presente alla manifestazione “Festival 46664 Comunidad de Madrid” che si svolge nella capitale spagnola si esibisce come ospite principale nella serata conclusiva. Canta: “Everybody’s got to learn sometime”, “Senza una donna”, “Asì celeste” con Sergio Dalma, “Baila Morena” e “Diavolo in me”
Il brano “Who will the next fool be”, registrato nel 2000 con Mark Knopfler, Scotty Moore, Jools Holland e D.J. Fontana presso gli storici Abbey Road Studios di Londra, viene pubblicato come b-side del nuovo remix di “Senza una donna (Without a woman)”
È il primo artista italiano ad avere l’intera discografia pubblicata sul nuovo supporto fonografico: superaudio cd
Durante un importante festival cinematografico consegna il premio alla carriera al regista Francis Ford Coppola
Viene pubblicato presso la catena americana Starbucks il cd WE ARE THE FUTURE, la registrazione del concerto organizzato da Quincy Jones al Circo Massimo, Zucchero è presente con il brano “Everybody’s got to learn sometime”
Partecipa al “46664 Arctic” che si svolge a Tromsø in Norvegia. Ha cantato "Senza una donna" poi in duetto con Brian May ha eseguito "Così celeste" ed "Everybody’s got to learn sometime" accompagnato da Brian May alla chitarra e Sharon Corr al violino. La serata si è conclusa con tutti gli artisti sul palco per cantare il brano di Johnny Clegg "Asimbonanga"
Invitato personalmente da Bob Geldof partecipa alla manifestazione “Live8” che si svolge contemporaneamente nelle principali città mondiali. Con una band formata da: Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Matteo Saggese (tastiere), Livingstone Browne (basso), Peter Vitesse all’organo Hammond apre la manifestazione di Roma cantando: "Everybody’s got to learn sometime", "Overdose (D’Amore)" e "Diavolo in me". Dopo l’esibizione di Roma vola a Parigi e in serata con la band leggermente modificata composta da: Mario Schilirò (chitarra), Adriano Molinari (batteria), Matteo Saggese (tastiere), Livingstone Browne (basso) ed Elaine Jackson (cori) esegue: "Everybody’s got to learn sometime", "Il Volo" e "Diavolo in me"
Viene pubblicato negli USA il disco “ZUCCHERO & Co.” che entra direttamente nella classifica di Billboard
I concerti di Parigi e Roma del Live 8 vengono pubblicati in dvd, nel dvd di Roma Zucchero canta “Everybody’s got to learn sometime”, “Overdose (d’amore)” e “Diavolo in me” mentre in quello di Parigi esegue “Il volo” e “Diavolo in me”Viene pubblicato il box “ZUCCHERO & Co. THE ULTIMATE DUETS COLLECTION”, un cofanetto contenente il dvd del mitico concerto alla Royal Albert Hall, il cd “ZU & COmpany” e un secondo cd contenente dodici nuovi duetti con star del calibro di Eric Clapton, Mark Knopfler, B.B. King, Bryan Adams, Randy Crawford, Sinead O’Connor, ed altri.

2006
In Francia esce “Les Bronzés 3”, terzo capitolo della famosissima saga francese, dopo una settimana il film era stato visto da 1000000 di persone decretandone già il successo. Il brano principale della colonna sonora è “Baila Morena” nella versione cantata con i Manà che raggiunge il vertice della classifica francese.Zucchero viene insignito dell’onorificenza di Commendatore dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.Viene pubblicato il primo singolo promozionale di Irene Fornaciari “Mastichi Aria”, tra gli autori Zucchero.Esce in tutti i negozi italiani la raccolta di Francesco De Gregori intitolata TRA UN MANIFESTO E LO SPECCHIO nel quale è inclusa una versione di Diamante cantata dal cantautore romano.Per anticipare la pubblicazione del nuovo album, viene scelto come singolo “Bacco Perbacco” .Viene pubblicato in Italia, in Europa e nel resto del mondo il nuovo cd “FLY come possiamo volare con le aquile se siamo contornati da tacchini…”, che va’ subito al n. 1 e ci resta per svariate settimane. Il disco, prodotto insieme a Don Was, viene presentato ai media italiani e stranieri, nella suggestiva cornice di Venezia. I musicisti che hanno suonano sono: Zucchero, Randy Jackson, Matt Chamberlain, Lenny Castro, Krish Sharma, Jamie Muhoberac, Brian Auger, Robyx, Mino Vergnaghi, Sara Grimaldi, Irene Fornaciari, Arthur Miles, Chance, Waddy Wachtel, Pino Palladino, Amir Questlove Thompson, Greig Leisz, Tim Pierce, Matt Chamberlain, Davey Farragher, Kenny Aronoff, Jim Keltner, Paul Bushnell, Michael Landau, Max Marcolini, Patrick Warren, Robyx, Accademia Musicale Di Firenze – Scandicci. Gli autori sono: Zucchero, Robyx, Cancogni, Marcolini, Mattei, Chiesa, Fossati, Nicholas, Jovanotti.Viene pubblicato il secondo singolo promozionale “Occhi”.Esce in tutto il mondo il disco di Sam Moore OVERNIGHT SENSATIONAL, nel quale Zucchero duetta con il leggendario soul man: “You Are So Beautiful” accompagnato da Billy Preston (organo Hammond), Eric Clapton (chitarra) e Robert Randolph (pedal steel).Viene pubblicato un libro dove Massimo Cotto ha raccolto le interviste che Zucchero ha rilasciato a tutti i giornali dall’inizio della sua carriera ad oggi, intitolato: “Incontri con il diavolo e l’acqua santa” approvato da Zucchero che ha voluto inserire nella copertina questa sua frase: ‘Queste frattaglie di anima e cuore messe insieme per questo libro vanno usate con cautela! Questo cuore sparpagliato “è delicato”.’Viene pubblicato il secondo singolo promozionale di Irene Fornaciari “Io non abito più qua”, tra gli autori Zucchero.Esce il nuovo lavoro di Laura Pausini nel quale la cantante ricanta “Come il sole all’improvviso” con Johnny Halliday, il brano è ricantato anche in spagnolo e si intitola “Come El Sol Inesperado” ed è eseguito solo dalla cantante italiana.La versione italiana di “Come il sole all’improvviso” cantato solo da Laura Pausini viene usata come colonna sonora del film “Salvatore – Questa è la mia vita”, primo film italiano targato Disney dell’esordiente Giampaolo Cugno.La versione di “You Are So Beautiful” inclusa nel nuovo disco di Sam Moore è nominato per i 49° Grammy Award nella categoria “Traditional R & B Vocal”Viene pubblicato un best of di Elisa nel quale e’ contenuto il brano con in quale la cantante ha vinto il Festival di Sanremo 2001, “Luce –tramonti a nord est” il cui testo e’ stato scritto da Zucchero.
2007
Esce il nuovo singolo promozionale "E' delicato"Viene premiato con il Telegatto di platino da Sorrisi e Canzoni per la diffusione della musica italiana all'estero.
Viene pubblicato il dvd "WE ARE THE FUTURE" relativo al concerto del 2004 organizzato da Quincy Jones al Circo Massimo di Roma, Zucchero canta "Everybody's Got To Learn Sometime" e "Baila Morena" con Fher dei Manà.
Partecipa alla presentazione del disco di Irene Fornaciari "VERTIGINI IN FIORE" di cui è arrangiatore oltre che autore di alcuni brani.
A Bruxelles partecipa al grande concerto per festeggiare i 50 anni dell'Unità Europea.
3 maggio: parte dall'Olympia di Paragi, con due concerti sold-out, il Fly World Tour 2007, alla presenza anche dei "media" sia italiani che internazionali. La band che lo accompagna è composta da: Polo Jones (basso), David Sancious (tastiere e chitarra), Kat Dyson (chitarra e cori), Mario Schilirò (chitarra), Andriano Molinari (batteria) e Sara Grimaldi (cori).
La rete televisiva americana WOIW21 New York Public Television, trasmette per la prima volta in esclusiva per gli Stati Uniti il concerto-evento del 2004 "ZU & Company" che ha visto Zucchero protagonista sul palco della prestigiosa Royal Albert Hall, con tantissimi ospiti.
Viene premiato da Giancarlo Giannini durante il Wind Music Award a Roma.
A sorpresa suona al Parc Des Eau Vives di Ginevra davanti a 40000 persone per festeggiare la vittoria di Alinghi all'America's Cup.
Esce il singolo promozionale, il quarto da FLY, "Un Kilo" che diventa l'hit dell'estate.
Il 12 agosto si conclude la prima parte del Fly World Tour 2007 che lo ha visto protagonista in 60 città europee e italiane registrando il sold-out quasi ovunque.
Il 28 settembre, dopo un concerto "warm up" a Boston, Zucchero debutta con il tour americano alla Carnegie Hall di New York, per proseguire poi in Canada e Sud America e ritornare in Europa e in Italia dal 7 novembre al 10 dicembre.

Cerca anche queste categorie: Artisti In Esclusiva In Calabria, Home page